Nella tarda mattinata di martedi 28 marzo un incendio ha distrutto circa 7 ettari di macchia mediterranea in località "Pratarelle", il tempestivo in tervento ha bloccato l'ulteriore estensione dell'incendio già molto complicata per il forte vento,

l' intervento è stato risolutivo grazie ai nostri Volontari
 in  collaborazione con l' Associazione Cantalupo di Mandela, i Vigili del Fuoco e i volontari del G.O.S. di Tivoli, che con mezzi idonei hanno fronteggiato le linee di fuoco, riuscendolo a spegnere salvando così alcuni oliveti.

 

Abbiamo appreso che le operazioni di evacuazione nei plessi scolastici sono state effettuate subito dopo la scossa sismica senza problemi.
Che dire... complimenti agli insegnanti che hanno seguito scrupolosamente i consigli dati durante le prove di evacuazione dalla nostra Associazione di Protezione Civile.

20170316 210505

Un lieve evento sismico è stato avvertito dalla popolazione di Vicovaro intorno alle 13.55 circa. Non risultano danni a cose o/e  persone. 
L'ANVVFC di Vicovaro invita la popolazione a leggere la pagina dedicata cosa fare in caso di terremoto

Qui i dati dell'evento: http://cnt.rm.ingv.it/event/14210361

14722 800x565 500x353

L' Ass. Naz. Vigili del Fuoco in Congedo di Vicovaro, augura a tutte le donne un buon 8 marzo.

Screenshot 20170308 104302

Dal pomeriggio/sera di oggi martedì 07.03.2017 e per le successive 24 ore si prevedono venti forti settentrionali con raffiche di burrasca.
Sulla base dei fenomeni previsti, il CFR ha valutato una Criticità codice giallo per rischio idrogeologico per temporali sulle seguenti Zone di Allerta della Regione Lazio: C (Appennino di Rieti), E (Aniene) e G (Bacino del Liri). 
E' stato diramato un Allertamento del sistema di protezione civile regionale (Bollettini, Avvisi, Allertamenti, Zone di Allerta di appartenenza dei vari Comuni della Regione Lazio). 

DSCN6597Ebbene si…..siamo in procinto di sperimentare una nuova fase di maltempo sul nostro territorio ad iniziare dalla serata da Venerdi 13 Gennaio. 
Un profonda saccatura di aria artica sta per sfociare nel Mediterraneo dalla valle del Rodano portando con se precipitazioni diffuse su tutto il versante tirrenico ed un carico di neve non indifferente. 
Le prime avvisaglie le avremo durante le serata di Venerdi quando la massa d’aria fredda irromperà sulla nostra regione portando con se una linea di temporali e rovesci che provocheranno un brusco calo delle temperature con quota delle nevicate che potrà arrivare intorno ai 400/500mt nelle zone interne del romano e nella zona dei castelli. 
Durante la nottata e la giornata di sabato si assisterà ad un temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche con sole intervallato da nubi passeggere in un contesto termico fresco ma tutto sommato gradevole….ma l’apparenza non inganni… nel contempo l’aria fredda provocherà l’approfondirsi di un minimo depressionario che dal Tirreno settentrionale andrà velocemente trasferendosi verso le nostre zone con un importante carico di fenomeni e nevicate. 

I nostri volontari  in questi giorni sono a lavoro per  spargere il sale sulle strade del Comune di Vicovaro, dopo la diramazione di allerta del Dipartimento di Protezione Civile per l ondata di gelo che sta colpendo anche la nostra Regione. L'Associazione ha anche predisposto una squadra di pronto impiego nel caso arrivasse una perturbazione di carattere nevoso. Sperando di aver effettuato un servizio soddisfacente, vi invitiamo ad iscrivervi all A.N.VV.F.C. VICOVARO

Avviso alla popolazione in merito all’ondata di freddo imminente 

Le ultime elaborazioni modellistiche confermano in pieno le proiezioni già estrapolate nel pomeriggio di ieri: si tratterà di un ondata di freddo paragonabile al famoso Gennaio del 1985 quando in molte località si registrarono valori di temperatura record. Si può tranquillamente dire che per portata di aria fredda in arrivo valori del genere non si vedevano da 30 anni in Italia ed, inoltre, le ultimissime proiezioni sembrano allungare leggermente anche la durata dell’episodio fino a Martedi 10 Gennaio. Cosa dobbiamo aspettarci in parole povere nella nostra zona? Gelo e tanto vento che acuirà la sensazione di freddo fino all’estremo.

Screenshot 20170102 185416Una imponente colata di aria artica sta muovendo velocemente verso la nostra penisola portando con se valori termici che potrebbero avere carattere di eccezionalità su molte zone della nostra penisola. La massa d’aria di estrazione artica muoverà i suoi passi dalla siberia settentrionale per giungere alle porte del nostro paese fin dalle prime ore di giovedi 5 Gennaio. 
Sfocierà in Adriatico come un ariete portando con se nevicate fin sulle coste dalle Marche alla Puglia coinvolgendo subito dopo l’intero meridione italiano. Neve prevista anche sulla città di Palermo. Il settentrione e le zone centrali Tirreniche non vedranno la comparsa della neve, inquanto riparate dalla catena Appeninica e sottovento rispetto all’asse di entrata della colata artica, possibili comunque,a causa di sconfinamento dei sistemi nuvolosi addossati al versante adriatico, sporadici e lievi precipitazioni nevose nelle zone interne(reatino,valle dell’Aniene interna e frosinate)Le temperature subiranno un vero e proprio tracollo sull’intero territorio nazionale portando a situazioni di forte disagio e pericolo per estese formazioni di ghiaccio sui manti stradali. 

Oggi abbiamo inaugurato il nostro progetto "DIAMOGLI UN NOME" rivolto agli alunni delle classi 5 dell'istituto Ettore Vulpiani di Vicovaro.

14938145 1534564049904144 5638220494116035661 n

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare sul sito, accetti l'utilizzo dei cookie